Crea sito

Il sale non fa male

sale-fa-male

La dieta chetogenica, come anche il digiuno portano ad un’escrezione accelerata di sodio che aumenta la perdita di acqua e sale attraverso le urine. 

Molti sottovalutano questo aspetto o lo ignorano del tutto.

La nautriresi

Questo è noto come natriuresi del digiuno. Se questo sodio perso non viene sostituito, il deficit allerta il corpo dicendo di conservare questo elemento vitale. 

Cosa fanno i reni?

I reni riassorbiranno il sodio per ridurne l’escrezione e, sebbene sia efficace nel conservarlo, questo processo ha il prezzo di una maggiore escrezione di potassio. 

Cosa succede al potassio?

La perdita costante di potassio e / o l’assunzione cronicamente bassa di potassio possono provocare una carenza sub-clinica di potassio che l’organismo tenterà di correggere attraverso il rilascio di potassio intracellulare. Ciò consente ai livelli plasmatici di rimanere “normali” ma con conseguenze significative per la conservazione e la funzione sull’apparato muscolo scheletrico.

L’equilibrio sodio/potassio in una dieta riveste importanti funzioni, come ad esempio:

  • potenziale mitigazione del rischio di eventi cardiaci;
  • conservazione del volume plasmatico e della massa muscolare;
  • prevenzione o riduzione dei sintomi della “ cheto-influenza ”;

Alla scoperta del RAAS

Il sistema endocrino responsabile della stretta regolazione degli elettroliti è comunemente indicato come sistema renina-angiotensina-aldosterone (RAAS). 

Quando i livelli plasmatici di sodio sono bassi (un’assunzione inferiore a 3 grammi al giorno), quando i livelli di potassio nel sangue sono significativamente elevati (iperkaliemia) o quando c’è una notevole riduzione della pressione sanguigna, il RAAS viene attivato nel tentativo di correggerli efficacemente condizioni potenzialmente minacciose. 

Sebbene questo sistema cerchi di mantenere gran parte degli elettroliti in equilibrio, l’uso smodato del RASS ha un prezzo.

Disturbi del RAAS

Il RAAS è presente quando ne hai bisogno per le emergenze ma se lo usi troppo il prezzo da pagare sale. Il costo per l’attivazione frequente del RAAS è l’aumento dello stress ossidativo, l’aumento del danno vascolare, la dislipidemia misurabile e potenziali disturbi del sonno e dell’umore.

Questa attività compensatoria del RAAS e una maggiore attività del sistema nervoso simpatico che insieme lavorano per mantenere i livelli di elettroliti aiuta a spiegare perché in genere non vediamo una grande diminuzione della pressione sanguigna quando il sodio è limitato nella maggior parte delle persone. 

In coloro che non hanno l’ipertensione sensibile al sale, questi sistemi sembrano adattarsi all’assunzione alimentare e a manipolare i livelli di sodio, potassio e liquidi per mantenere la pressione sanguigna di una persona.

Se gli effetti cardioprotettivi del potassio non fossero sufficienti, l’importante ruolo del potassio nella funzione muscolare e del sodio nel mantenimento del volume plasmatico sono considerazioni aggiuntive per gli individui che esercitano o si impegnano in attività che si traducono in un grande volume di perdita di sudore. 

Cosa succede a chi si allena?

A causa della perdita di sodio e potassio nel sudore, queste circostanze possono richiedere una sostituzione aggiuntiva degli elettroliti per mantenere le prestazioni, specialmente per le persone che seguono una dieta chetogenica. 

Come ovviare a ciò?

Una buona regola pratica è assumere circa ½ cucchiaino di sale 30 minuti prima dell’esercizio e se l’esercizio viene eseguito a un’intensità relativamente elevata in un ambiente caldo, il dosaggio aumenta di un ulteriore ½ cucchiaino di sale ogni ora.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Ogni giorno sei “bombardata” da informazioni sulla salute, sulla dieta, ecc.. Ma sei sicura che tutte le news che ti arrivano sono formulate su base scientifica o sono il frutto di un opinione personale?

Per aiutarti a scegliere in modo consapevole e secondo Scienza e Coscienza puoi iscriverti alla nostra Newsletter GRATUITA per ricevere contenuti sempre nuovi


Francesco Maglione
Laureato in Medicina e Chirurgia
Ha seguito atleti e team sportivi (ciclismo, triathlon, tennis)
Speaker e formatore scientifico sui temi del benessere
Ex consulente scientifico dei Blackwater (militari d’elitè USA)