Crea sito

Pilates per la corsa

pilates-per-la-corsa

Pilates per i runners, scopriamo di più

I runners sono diventati degli amanti del pilates, nonostante queste due attività siano diverse tra loro, hanno però dei punti in comune: RITMO E RESPIRAZIONE.

Quali muscoli alleniamo con il pilates?

Con il Pilates per prima cosa rafforzerai la muscolatura, come ad esempio gli addominali, il quadrato dei lombi traendo benefici e migliorando l’elasticità, la mobilità articolare, la flessibilità e la tua postura migliorerà.

Rafforzando il “core”  diminuisce il rischio di danni e infortuni alla schiena e alle articolazioni. Un altro elemento positivo che associa Pilates e la corsa, è la capacità di isolare i muscoli durante la corsa e attivarli singolarmente, operando un controllo maggiore.

La muscolatura risulterà più affusolata, migliorando la falcata donando un movimento più fluido.

L’obiettivo di abbinare il pilates alla corsa è quello di migliorare e ottimizzare le proprie PERFORMANCE SPORTIVE

COS’E’ IL PILATES?

IL Pilates è un ottimo programma di allenamento fisico, adattabile alla forma e al livello di partenza del praticante e può essere allo stesso tempo divertente, impegnativo e dinamico.

“Contrology”, il nome originale di questa disciplina, significa totale coordinazione tra corpo, mente e spirito. Il Contrology sviluppa il corpo in modo uniforme, correggendo le posture scorrette.

Elemento importantissimo è anche la respirazione: la maggior parte delle persone non sa respirare, un atto all’apparenza semplice, il primo della vita, eppure spesso ci si dimentica come farlo in maniera consapevole e profonda.

Usando bene gli addominali aumenta la capacità polmonare, diminuisce la pressione del sangue, migliora la circolazione, ai muscoli arriva più ossigeno e anche la gestione dello stress risulta più semplice.

Riepilogando: equilibrio muscolare, allineamento e respirazione sono i benefici conseguenti la pratica regolare del Pilates.

PILATES MATWORK E PILATES ALLEGRO REFORMER

l Pilates Matwork occupa appositamente della preparazione a corpo libero o con ausilio di piccoli attrezzi (ring, band, ball, sliding disc, swissball) e un tappetino. Lo scopo del Matwork è rafforzare la muscolatura facendo leva solo sui nostri muscoli allontanando la tensione.

Se comincerai a fare Pilates, ti renderai conto di quanto questa tecnica sia molto più che un semplice allenamento: il suo cuore è volto al pieno raggiungimento del tuo benessere.

Pilates e runners

Nel caso dei runners è utilissimo nonché fondamentale concentrarsi anche sull’appoggio del piede, verificando se avvengono supinazioni o pronazioni. Questo viene fatto in modo accurato sulla barra del Reformer e quindi utilizzando vari esercizi per piedi e gambe che se svolti bene, focalizzano sull’allineamento dei piedi, sulla caviglia, sul ginocchio e anca.

In questo modo si diventa più consapevoli delle proprie gambe mentre sono in movimento, e a forza di perfezionare l’allineamento durante la lezione, grazie alle attenzioni dell’insegnante, il movimento corretto sarà integrato ed assimilato dal cervello per cui diventerà più naturale durante la corsa.

Vuoi scoprire come migliorare le tue performance e farlo nella comodità e sicurezza di casa tua?

Lasciaci la tua miglior email


Terapista della Riabilitazione
Naturopata (autrice del testo Anna Gluten Free)
Coach di Pilates da oltre 25 anni